Il Blog della Posta

Informazioni sul territorio e sulla Posta Pastorella

Olio EVO Biologico del Gargano

Un filo di olio extra vergine di oliva… e tutto in un piatto può cambiare!

Spesso si parla di oli di oliva in modo generico, confondendo magari l’olio extra vergine (o EVO) con il vergine.

Pur derivando dallo stesso frutto, questi prodotti sono molto diversi tra loro per pregio, acidità e qualità organolettiche. Alle volte basta poco per modificare il profilo sensoriale di un olio, per lasciarlo quasi al naturale o per fargli acquistare grande carattere, per renderlo delicato o potente.

Gradevoli e caratteristici, i profumi e i sapori dell’olio extra vergine variano in funzione della cultivar e della zona di origine, del terreno, del grado di maturazione e dello stato di integrità delle olive, del sistema di estrazione e del metodo di conservazione dell’olio stesso.

Per la nostra produzione utilizziamo esclusivamente l’Ogliarola Garganica, cultivar autoctona di Vieste e del Gargano, dal gusto intenso e dal profumo delicato.

 

Produzione Biologica – la nostra filosofia 

Il nostro olio extravergine d’oliva è totalmente biologico; usiamo infatti metodi di produzione e coltivazione agricola che impiegano esclusivamente prodotti certificati.

Abbiamo sposato la filosofia della produzione biologica già dalla nascita dell’uliveto per amore verso il nostro territorio e per proteggere la salubrità dell’habitat e la genuinità degli alimenti.

 

Come nasce l’olio Evo Posta Pastorella – le fasi 

Una volta raccolte, ogni sera all’imbrunire le olive vengono trasportate al frantoio e depositate in casseri forati utili a facilitare l’areazione, oltre ad evitare lo schiacciamento delle olive e la conseguente fermentazione.

La notte stessa, alle prime luci dell’alba, le olive vengono puntualmente lavate e defogliate per poi essere indirizzate al processo di molitura a freddo tradizionale che ha inizio con la molazza in pietra.

I frammenti dei noccioli sono lasciati nella pasta per favorire il successivo drenaggio del liquido attraverso la massa semi solida.

Dopo circa 15 minuti, ha inizio la fase di gramolatura, dove il continuo e lento rimescolamento della massa favorisce la coalescenza delle goccioline di olio più piccole in gocce più grossolane, in modo da facilitarne la successiva separazione dalla pasta di olive e dall’acqua di emulsione.

Terminata la fase di gramolatura, si passa all’estrazione tradizionale per mezzo di presse idrauliche; la pasta di olive viene quindi distribuita a strati sottili sui fiscoli, ovvero pannelli filtranti che vengono impilati uno sull’altro fino a formare delle colonne nelle presse idrauliche.

Queste macchine esercitano pressioni elevate, permettendo di estrarre quasi tutto l’olio durante la prima spremitura, che avviene rigorosamente a freddo in modo da mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche del prodotto finale.

 

Provalo

Ti ricordiamo che potrai assaggiare gratuitamente il nostro olio extra vergine d’oliva direttamente nella nostra cantina a Vieste, sempre aperta per una degustazione alla scoperta dell’olio Extra Vergine del Gargano. 

Ordina il nostro olio d’oliva 100% ogliarola garganica direttamente online all’indirizzo email info@postapastorella.it.